Blog

Resta in contatto con noi

Il risotto ai funghi è senza dubbio un grande classico della cucina italiana. Che si tratti di porcini o di funghi dal sapore più neutro, questo primo piatto è in grado di conquistare anche i palati più raffinati.

Oltre a scegliere i funghi più adatti per la preparazione, dai chiodini agli champignon, è importante seguire alcuni accorgimenti che contribuiscono in maniera determinante al risultato finale. Preparare il brodo con i gambi dei funghi e mantecare il risotto primo di servirlo, ad esempio, significa avere maggiori probabilità di portare in tavola un risotto dal sapore unico.

2017vino rosso vespolina risotto funghiGli ingredienti indispensabili per preparare questo primo piatto sono il riso, preferibilmente il Carnaroli, i funghi, il burro, il formaggio grattugiato, le cipolle e il vino bianco; non possono ovviamente mancare olio, sale, pepe e prezzemolo. Dopo aver pulito i funghi, bisogna separare i gambi per preparare il brodo; questi devono essere lasciati sobollire in acqua per una mezz’oretta. Nel frattempo, si prepara il soffritto, scaldando in un tegame una noce di burro e mezza cipolla tritata; fatta imbiondire la cipolla, si aggiungono i funghi che devono essere cotti per circa cinque minuti. La fiamma dev’essere medio-alta in modo da permettere il rilascio dei liquidi. A questo punto non resta che tostare il riso e, in un secondo momento, sfumarlo con un po’ di vino bianco. Solo quando il vino sarà evaporato, bisognerà aggiungere il brodo ormai pronto; il brodo dev’essere versato un mestolo alla volta per ottenere un risultato ottimale. Dopo la cottura, che dura generalmente un quarto d’ora, il risotto viene mantecato con il burro e condito con formaggio grattugiato, prezzemolo, pepe e un filo d’olio. In caso di necessità è possibile aggiungere ancora brodo per rendere il risotto più morbido; si consiglia, inoltre, di servire il risotto ai funghi ancora caldo. Per rendere ancora più gustoso un pranzo a base di risotto con i funghi, infine, è indispensabile scegliere il vino giusto da abbinare.

Alcuni degli accostamenti più interessanti sono senza dubbio con i vini Lugana bianco e Vespolina. A seconda dei propri gusti e delle proprie preferenze, perciò, ognuno può sperimentare l’abbinamento più interessante.


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo sia cookies tecnici sia cookies di parti terze. Può conoscere i dettagli consultando la nostra informativa della privacy policy.
Premendo OK prosegui nella navigazione accettando l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.