Blog

Resta in contatto con noi

Nel 1990 questo prestigioso vino italiano è riuscito a ottenere la famigerata denominazione d’origine controllata dopo aver accertato la sua discendenza dal vino “Retico”, prodotto con passione già dall’Antica Roma.

Le sue origini per soni ben più antiche. Nel 1800, infatti, questo delizioso e robusto vino rosso, allora conosciuto con il nome di Recioto della Valpolicella, iniziò a diventare sempre più popolare e a espandersi, conquistando maggiori consensi anche al di fuori del suo territorio d'origine. È soltanto nei più recenti anni 80 che i rossi di Valpolicella sono diventati il simbolo dei veri vini del veronese: potenti, concentrati e raffinati come il celebre Amarone, oggi classificato tra i vini più richiesti e venduti nel mondo.

Caratteristiche organolettiche

Il colore dalle intense sfumature rosso rubino è sicuramente la prima peculiarità del vero Valpolicella DOC. Degustandolo si potrà apprezzare il suo profumo caratteristico dalle note di mandorla amara, da cui si pensa derivi il nome “Amarone” dell'omonimo vino dall'inconfondibile sapore asciutto e vellutato. La versione Classica di questi vini presenta una struttura armoniosa ma di personalità, maggiormente rafforzata invece nella tipologia Superiore, che necessita un invecchiamento di un anno a partire dal gennaio successivo alla vendemmia e nel cosiddetto Ripasso, ottenuto mediante rifermentazione di quelli che sono i vini di origine controllata Valpolicella.

201805 valpolicella vino rosso0

Come abbinare i vini Valpolicella

Versatili e sontuosi, i vini della Valpolicella si abbinano molto bene a saporiti primi piatti e preparazioni culinarie a base di carni speziate, così come a formaggi di media stagionatura. I Valpolicella DOC tipologia Classica saranno protagonisti delle vostre tavole più tradizionali, mentre le versioni Superiore e Ripasso, dai tannini rotondi e dal gusto vellutato, daranno il meglio se accompagnati a tipici primi e secondi invernali, così come a deliziosi salumi locali.

 

 


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo sia cookies tecnici sia cookies di parti terze. Può conoscere i dettagli consultando la nostra informativa della privacy policy.
Premendo OK prosegui nella navigazione accettando l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.