Oggi vogliamo presentarvi i migliori abbinamenti tra vino e fritto misto di pesce.Il fritto misto di pesce è senz’altro uno dei piatti più conosciuti della nostra tradizione culinaria, ma è il giusto abbinamento con il vino a farne un’esperienza unica.

Vino Bianco: un abbinamento sicuro

Gamberi, calamari e totani possono essere considerati i pesci “nobili” che compongono la frittura di pesce, a cui vanno aggiunti alici, merluzzi, sogliole e triglie. Un piatto che non ha regole ferree, né rigide dosi. Motivo per cui anche il vino da abbinare alla frittura di pesce può subire variazioni, proprio in funzione degli ingredienti. Naturalmente, puntate decisamente ai bianchi, scegliendo, di volta in volta, fra bollicine o vini fermi.

Se i vostri ingredienti sono il merluzzo e la triglia, potete optare per un Franciacorta che si sposa davvero bene con i loro sapori. Per accompagnare i calamari, invece, sono ottimi il Vermentino e il Bolgheri bianco. Però, se la vostra ricetta non è così selettiva, un ottimo abbinamento vino e frittura di pesce è quello che vede protagonista il Prosecco: siamo di fronte a un classico, ma vi permetterà di non sbagliare. Nel caso la necessità sia quella di abbinare un vino alla paranza volgete lo sguardo verso il Fiano di Avellino o il Greco di Tufo.

Gli abbinamenti più audaci

Se siete intenditori o lo sono i vostri ospiti, potete anche pensare al Pinot Nero nella sua versione spumante brut: impiegate un vino giovane, possibilmente vinificato in acciaio. Sarà perfetto. Inoltre, avrete a disposizione un vino a tutto tondo da impiegare per l’intero pasto, nel caso le vostre doti di sommellier, invece, non siano eccelse. Un altro ottimo vino per frittura di pesce è lo Chardonnay. Anche qui ci troviamo di fronte ad un prodotto che, per le sue caratteristiche organolettiche, si adatta a moltissimi accostamenti, fra cui il pesce. Dedicato a chi ama osare, per chiudere in bellezza, il Moscato d’Asti: a detta dei suoi estimatori, il sapore dolce costituisce un deciso contraltare al salato del pesce.

Conclusioni

Per non sbagliare, nella scelta del vino da accompagnare alla frittura di pesce ricordate che, in linea generale, è necessario impiegare vini dal gusto leggermente acidulo, in grado di contrastare la sapidità del pesce stesso. Di lì in avanti potete cimentarvi negli abbinamenti, magari seguendo proprio i consigli che vi abbiamo dato in questo articolo.

Vieni a trovarci da Enoteca Al Calice DiVino a Novara per scoprire l’abbinamento perfetto per i tuoi piatti.