Abbinare vino e asparagi non è affatto semplice ed è per questo motivo che abbiamo deciso di chiedere consiglio ad alcuni esperti del settore. I motivi di tanta difficoltà riguardano le caratteristiche organolettiche degli asparagi, i quali contengono una particolare sostanza (l’asparagina), che ne determina il sapore intenso ed inconfondibile.

Ma il sapore dell’asparago varia anche in base alla preparazione, che può determinarne un sapore più o meno dominante. Ecco perché per abbinare il giusto vino agli asparagi è importante sapere come questi vengono cucinati.

Quante tipologie di asparago esistono?

Gli asparagi vengono consumati fin dall’antichità: il loro utilizzo in cucina, infatti, risale ai tempi della Mesopotamia, fino ad arrivare ad espandersi anche all’antico Egitto. Furono proprio gli egizi a diffonderne l’uso nel bacino del Mediterraneo. Il sapore dell’asparago varia in base alla tipologia e al colore. Esistono, infatti, asparagi bianchi, verdi, violetti, coltivati e selvatici.

Quelli col sapore più deciso sono gli asparagi verdi, ideali per accompagnare pietanze a base di manzo, coniglio o agnello. Gli asparagi bianchi e quelli violetti, invece, presentano un sapore abbastanza delicato e si prestano bene come accompagnamento per piatti a base di pesce, uova e formaggi.

Indipendentemente dalla varietà di asparago utilizzata, questi tendono a mantenere inalterate le proprie caratteristiche tipiche, ovvero quel sentore sulfureo e astringente, che può rivelarsi più o meno spiccato a seconda dei casi.

Come abbinare vino e asparagi?

Come accennato, gli asparagi hanno un sapore deciso, composto da note erbacee, tanniche e astringenti più o meno accentuate. Tuttavia, se la pietanza in questione prevede asparagi crudi, allora a prevalere saranno le sensazioni amarognole, legnose e astringenti, che vanno accompagnate con un vino privo di tali caratteristiche.

La scelta giusta potrebbe essere un vino morbido, fruttato e poco tannico. Ad esempio, è possibile optare per un vino bianco aromatico, per uno Spumante Metodo Classico o per uno Spumante Charmat con prevalenza di uve Chardonnay.

Se, invece, si vuole accompagnare una pietanza con asparagi cotti, come un risotto agli asparagi o degli asparagi con uova, allora meglio propendere per un vino bianco fresco, sapido e minerale: un Sauvignon Blanc, un Pinot Grigio o un Friulano sono la soluzione giusta. Chi non vuol rinunciare a un bel bicchiere di vino rosso può scegliere un Sangiovese fruttato e fresco.

Passa da Enoteca Al Calice DiVino a Novara per conoscere l’abbinamento ideale per le tue ricette con asparagi.