Dalle dolci colline del comune di Soave, a est di Verona, viene prodotto con sapienza e consapevolezza un vino di carattere, intenso e deciso, estremamente versatile e facile da abbinare; stiamo parlando dell’ormai iconico vino Soave, raffinato protagonista di tutte le tavole italiane.

Grazie a un’evoluzione che negli ultimi anni ha saputo valorizzare le più diverse sfaccettature di questo vino, oggi è presente in tre tipologie differenti: Base, Riserva e Superiore Classico, così da offrire un vino adatto per ogni occasione, da quello più beverino fino al vino bianco da invecchiamento per eccellenza.

Il patrimonio della territorialità di Soave in un vino simbolo

Per produrre l’originale vino Soave viene utilizzato il pregiato vitigno Garganega, dalla spettacolare colorazione rosso-rame e dalla buccia spessa ricca di tannini e pigmenti. Questo vitigno è generalmente presente nel 79% (anche se molti sono i vini tipici prodotti esclusivamente con questo straordinario vitigno), a cui si andranno ad aggiungere il Trebbiano di Soave, lo Chardonnay e il Pinot Bianco.

Le prime citazioni storiche di questo vino sono state ritrovate in uno scritto di Cassiodoro risalente alla fine dell’Impero Romano, ma è solo nel secolo scorso che questo vino bianco ha visto la sua rinascita, grazie a una netta virata verso una produzione di alta qualità.

 

Soave - vino bianco italiano

 

Classificazione del vino soave

Tre sono le tipologie di vino Soave. Il vino considerato base è il cosiddetto Soave DOCG Superiore, un vino fruttato e sapido di medio corpo, ideale in abbinamento con piatti di pesce, antipasti di mare e primi a base di pasta e riso.

Il Soave Superiore Classico è invece un vino prodotto esclusivamente in quella che risulta essere la parte più antica di Soave, il comune di Soave e Monteforte d’Alpone.

Infine, troviamo il rinomato Soave Riserva, vino che prevede almeno due anni di affinamento per esaltare i suoi delicati profumi di fiori bianchi, mandorla e pesca.

 

Soave vino bianco italiano - Enoteca Novara

 

 

 

Add Comment